modelli
modelli di simulazione numerica - avvertenze
I prodotti ottenuti dai modelli di simulazione numerica non rappresentano il reale stato attuale dell’atmosfera o la sua evoluzione prevista, ma solo una loro approssimazione allo stato dell’arte. La rappresentazione che offrono può pertanto differire anche significativamente dalla realtà.
Gli utenti si assumono ogni responsabilità per qualunque danno o disagio derivante dall’uso dei dati, delle mappe e di qualunque altra informazione pubblicata su queste pagine web.

Modello WRF (Weather Research and Forecasting)
Simulazioni realizzate dal CRMA - Centro Regionale di Modellistica Ambientale dell'ARPA FVG. Risoluzione spaziale di 2 km x 2 km. Condizioni iniziali e al contorno del Global Forecast System (GFS-NOAA).
Gli aggiornamenti quotidiani sono disponibili dopo le ore 13:00.

Meteogrammi
campi di superficie

mostra le previsioni orarie delle seguenti variabili (dall'alto verso il basso):
copertura nuvolosa totale, radiazione solare visibile incidente, pressione atmosferica al livello del mare (in azzurro) e altezza dello strato limite planetario (in viola), velocità (in verde) e direzione (frecce grige) del vento a 10m, temperatura dell'aria a 2m (in rosso), wind chill (in azzurro) e indice di calore (in arancio), indici CAPE (in rosso) e CIN (in blu), umidità relativa, precipitazione oraria (in verde) e accumulata (in azzurro).
campi in quota
mostra nel pannello grande in alto l'evoluzione prevista nei cinque giorni, nello strato di atmosfera più vicino alla superficie, delle variabili temperatura (isolinee colorate), umidità relativa (ombreggiatura verde) e vento (vettori grigi). Nei due pannelli sottostanti sono riportate invece le variabili:
temperatura dell'aria a 2m (in rosso), wind chill (in azzurro) e indice di calore (in arancio), umidità relativa.
instabilità atmosferica e precipitazioni
illustra nel pannello grande in alto l'evoluzione prevista nei cinque giorni, nello strato di atmosfera più vicino alla superficie, delle variabili temperatura potenziale (ombreggiatura colorata) e vento (vettori grigi). Nei due pannelli sottostanti sono riportate invece le variabili:
altezza dello strato limite planetario (in viola), indici CAPE (in rosso) e CIN (in blu), precipitazione oraria (in verde) e accumulata (in azzurro).

crma
stazione